Turismo
Introduzione
Itinerari
Monumenti
Opere architettoniche
Bellezze naturali
Ricettività
Come arrivare
Aziende
Prodotti tipici
Arte & Cultura
Artigianato
Patrimonio culturale
Cucina locale
Tradizioni
Storia
Origini storiche
Tra storia e leggenda
Servizi
Il Municipio
Giunta e consiglio
Bacheca comunale
Autocertificazione
Associazioni
Chat
Brescia-monumenti

Monumenti


Nel centro storico troviamo la Piazza della Loggia, un bell'esempio di architettura rinascimentale, testimonianza della dominazione veneta. Vi si trova Palazzo Loggia e i Monti di Pietà. Notevole è anche la Torretta dell’Orologio con i “Macc dè lé ure”, i due personaggi automatici che battono le ore.
Si prosegue verso Piazza della Vittoria, progettata dal famoso architetto Piacentini che celebrò con quest'opera i dettami del regime fascista. Quì spicca il grande palazzo delle Poste e il Torrione in cotto; pregiate sono anche le superfici in marmo a due tonalità. In Piazza Paolo VI, di origine medievale, si trovano il Duomo Vecchio, risalente al XII secolo, detto anche Rotonda per la sua particolare struttura circolare. Al suo interno si trovano numerose opere d’arte tra cui il notevole sepolcro trecentesco del vescovo Berardo Maggi. Edificato tra l’XI e il XII secolo, l’imponente Duomo Nuovo, iniziato nel 1604 e concluso nel 1825, e il Palazzo del Broletto, edificio medievale che fu sede delle magistrature civiche in età medievale, dal XV al XVIII secolo.
Una delle cose principali da vedere a Brescia è sicuramente la Pinacoteca Tosio Martinengo, situata all’interno di un palazzo seicentesco. Oggi ospita le collezioni dei dipinti dei principali protagonisti del Rinascimento bresciano, come il Romanino, il Foppa, il Moretto e Savoldo. Da notare altre opere importanti come l'Angelo di Raffaello da Urbino e dipinti di Giacomo Ceruti detto il Pitocchetto.
Un’altra bella chiesa è la Chiesa di S. Francesco d’Assisi tipicamente francescana in uno stile tardo romanico semplice e severo. Terminata nel 1265, fu eretta secondo la pianta basilicale a tre navate divisa da archi a sesto acuto poggianti su pilastri cilindrici. La facciata è a capanna con un grande rosone centrale. All'interno troviamo antichi affreschi medievali, la pala dell'altare maggiore del 1515 del Romanino ed il suggestivo chiostro della fine del '300.
Da non perdere è anche la Piazza del Foro fulcro della Brixia romana: il Tempio Capitolino o Capitolium fu eretto dall’imperatore Vespasiano fra il 73 e il 74 d.C., il Capitolium chiudeva a Nord il Foro dell’antica città di Brixia. Fra il IV e il V secolo il tempio venne in distrutto da un incendio. Dal 1939 ha assunto l’aspetto attuale. All’interno vi è una ricca raccolta di steli di tipo commemorativo, e alcune antiche epigrafi provenienti dal territorio bresciano.
Situato sul colle Cidneo c’è il Castello (245 m), la cerchia muraria più interna dell’imponente complesso fortificato fu realizzata dai Visconti, che dominarono la città nel 1337. Vi si trovano il piazzale della Torre Mirabella (XIII sec.) e il trecentesco Mastio Visconteo, decorato al suo interno da pregevoli affreschi. E’ uno dei più vasti complessi fortificati d’Italia, dislocato lungo la cerchia muraria dei Visconti. All’interno di questo edificio troviamo il Museo delle Armi “Luigi Marzoli”, uno dei più importanti d’Europa per la sua collezione di armi e armature risalenti al '400. Anche il Museo del Risorgimento, si trova all'interno del castello, ed è ricco di documenti e cimeli storici. Altri Musei importanti sono il Museo di Santa Giulia realizzato fra le mura del monastero.

Immagini
Pagine:

Sponsor
Nuovi servizi